Cibo Biologico: pro e contro

Cibo Biologico: pro e contro

Oggi sempre più negozi alimentari propongono cibi che riportano, accanto al nome, la dicitura Biologico o Bio: ma cosa significa? Per cibi biologici si intendono tutti quegli alimenti che derivano da agricoltura o allevamento che puntano alla tutela dell’ambiente e che non fanno uso di pesticidi o altri prodotti chimici per ottenere risultati più rapidi nella crescita e nella produzione.

In questo articolo ci soffermeremo soprattutto sui cibi provenienti da agricoltura biologica, evidenziandone gli aspetti positivi e alcuni difetti. Ad aiutarci saranno le informazioni reperite dal nostro incontro con Cucina e Cultura, azienda che offre un catering biologico a Roma che trovi a questo link.

Il mercato biologico in Italia

In Italia la richiesta di cibo biologico è in crescita: nell’ultimo anno, infatti, le produzioni biologiche destinate al commercio sono aumentate di poco più del 10%. Il principale motivo di questa crescita, naturalmente, è il sempre maggiore interesse e attenzione da parte dei consumatori che hanno compreso come l’alimentazione pulita sia un primo passo non solo verso il miglioramento della salute propria, ma anche della salute dell’intero pianeta.

L’eliminazione di prodotti chimici per la fertilizzazione, infatti, non solo va a incidere in maniera positiva sull’alimento e, quando questo viene ingerito, sulle persone, ma anche sul terreno, sulla falda acquifera e, quindi, sull’intero sistema Natura. Ma come avere la certezza che gli alimenti che si stanno acquistando siano realmente biologici? La risposta è molto semplice ed è garantita dagli elevati controlli che vengono effettuati sulle aziende che scelgono di lavorare nel Biologico. Infatti, in Italia, l’agricoltura biologica segue norme molto rigide: quanti seguono perfettamente l’iter richiesto anche dalla Comunità Europea vengono infatti certificati da aziende autorizzate ad operare nella certificazione del biologico e potranno apporre, accanto al nome del prodotto e al termine Bio, la specifica dell’azienda che ha garantito la certificazione.

Inoltre, tutte le confezioni di alimenti che vengono realizzate presso aziende che usano più del 95% di prodotti bio, sono contraddistinte da un logo specifico, con una foglia verde e le stelle europee, che indica che quell’azienda segue alla perfezione la normativa europea sulla produzione e vendita di prodotti biologici.

Pro e contro del cibo biologico

Quando si parla di cibo biologico è più che normale che la prima idea che viene in mente è che si tratta di alimenti sani e che sicuramente il loro utilizzo a tavola presenta un gran numero di vantaggi. Per quanto sia vero, è necessario subito sottolineare che ci sono anche alcuni aspetti negativi, che vedremo di seguito.

Per quanto riguarda i pro, sicuramente per prima cosa va evidenziato è l’elevata superiorità dal punto di vista nutrizionale. I prodotti biologici, infatti, sono più buoni per quanto riguarda il gusto, ma anche mediamente più ricchi di principi nutritivi fondamentali.

Non si deve tuttavia pensare che biologico sia sempre sinonimo di sano. Se, infatti, acquistare una scatola di legumi biologici può rappresentare una scelta particolarmente adatta non solo al gusto ma anche alla salute, quando si punta ad esempio su dolcetti e merendine pre-confezionati il biologico potrebbe non essere sufficiente a garantire la buona qualità del cibi. Un dolce realizzato male, perché con troppi zuccheri o panna montata, per quanto biologico sicuramente non sarà salutare. Per questo motivo, è importante distinguere e ricordare che i cibi biologici non sono necessariamente anche sempre sani.

Un altro aspetto negativo dei cibi biologici è sicuramente quello relativo al prezzo. La qualità del biologico, infatti, si paga e anche se il mercato fa sempre maggiore richiesta di alimenti biologici, tuttavia non si è ancora raggiunto un buon equilibrio nel rapporto qualità-prezzo.

Per concludere

Possiamo concludere questo post evidenziando che se da un lato il cibo biologico rappresenta una vera e propria filosofia di vita, dall’altro molte persone si trovano a non poter accedere alla loro qualità a causa dl prezzo mediamente più elevato che lo caratterizza.