Come creare un brand fashion

Costruire un brand step by step

Come realizzare un fashion brand e far affermare il proprio marchio di vestiti, in un mercato in continua trasformazione ed evoluzione? Entrare a far parte del mondo della moda è una sfida che può riuscire o portare un designer nell’oblio.

Come creare una linea di abbigliamento?

Di seguito andremo a evidenziare quali siano i passi necessari per realizzare dei prodotti di moda innovativi e, l’importanza, di poter in caso anche seguire un corso professionale che offra una valida formazione, come quelli dell’Istituto Marangoni.

Come creare un brand fashion: creatività, tempistica e predisposizione psicologica

La creatività di un designer è il punto di partenza per creare vestiti alla moda unici e particolari, ma anche se la propria idea è innovativa e geniale, sarà necessario e fondamentale possedere le giuste conoscenze specifiche dal punto di vista manageriale, per poterla sviluppare e affermare.

A tal fine può essere utile acquisire esperienza nel settore lavorando all’interno di un’azienda già affermata nel settore moda, per poi successivamente, quando ci si sente pronti e preparati, decidere di fare il grande passo di mettersi in proprio.

Prima di partire potrebbe essere utile chiedersi se si hanno le predisposizioni psicologiche per essere non solo un designer ma anche un imprenditore, perché bisognerà avere forza, coraggio, spirito manageriale e possedere anche una grande resistenza allo stress.

Il target di clienti e organizzare il business plan

Fondamentale prima di decidere di creare una collezione di moda è porsi le seguenti domande:

  • Quali sono i clienti a cui ci si vuole rivolgere?
  • Quale la tipologia di prodotti e lo stile che si vuole realizzare?

Parliamo qui della ricerca del target cui il tuo fashion brand sarà dedicato e che ti permetterà di identificare i potenziali clienti, tuoi futuri acquirenti.

Aver chiaro quale sia l’obiettivo di vendita di una linea di abbigliamento è indispensabile anche per realizzare un business plan adeguato, per preventivare tutti i costi necessari all’avviamento, al mantenimento dell’impresa e anche gli eventuali profitti da dover raggiungere.

Per assolvere a questo punto può essere utile rivolgersi a dei professionisti specializzati, in grado di fare per voi un’analisi adeguata del mercato e dei vostri concorrenti.

Aprire un brand: l’importanza dei capitali iniziali

In base al business plan sarà a questo punto necessario recuperare i capitali iniziali per creare la tua favolosa linea di abbigliamento. Nelle prime fasi possono essere sufficienti anche piccole somme che sono state messe da parte personalmente, oppure recuperate grazie ai prestiti di persone che credono e vogliono investire nel tuo progetto.

Successivamente, con la crescita della tua attività, potrà essere necessario dover chiedere prestiti alle banche o cercare di ottenere uno dei fondi di investimento regionali, o messi a disposizione dalle camere di commercio.

Linea di abbigliamento: dalla produzione alla distribuzione

Per passare dalla fase di ideazione a quella della realizzazione e della vendita, bisogna scegliere in primis i laboratori, le sarte o le aziende specializzate in produzione di prodotti di moda fashion.

Realizzati i tuoi prodotti dovranno essere venduti! Come fare per introdurre nel mercato la linea di abbigliamento? Ecco tre valide alternative:

  • Molte aziende che si occupano di produrre un marchio di abbigliamento, distribuiscono anche il prodotto. Puoi trovare con loro un accordo.
  • Puoi aprire uno shop online o vendere su una delle piattaforme marketplace già esistenti e gestire tutto in maniera autonoma
  • Affidarsi a uno showroom che distribuisce linee moda

La tutela del proprio brand: registrare un marchio

Un marchio va registrato per essere tutelato e il primo passo è la scelta del nome del tuo brand:

  • Scelta che deve essere fatta in modo sensato
  • Con un nome che sia facile da ricordare
  • Comprensibile e chiaro a tutti

Seguendo questi tre consigli otterrai un valido aiuto al piano di comunicazione e al posizionamento della tua linea moda sui motori di ricerca.

Il nome dev’essere accompagnato da un logo, per identificare meglio il tuo marchio di abbigliamento.

Prima chiedere la registrazione, che può essere chiesta all’Ufficio Brevetti e Marchi, alla Camera di Commercio o alle tante agenzie di servizi, verifica se sia già stato registrato e se il dominio per creare il sito web è libero tramite google domains.

Un marchio di moda di successo

Per creare un brand di moda famoso, che rispecchi lo stile del momento e risponda al target dei propri clienti, si deve continuare a crescere personalmente, studiando e investendo nella propria formazione.

A questo fine può essere utile un corso con consigli su come lanciare un brand di moda. Un esempio online è quello di Michael Scarpelli, creatore del brand Happiness. Il corso si rivolge a tutti coloro che vogliono apprendere le conoscenze di questo imprenditore e prendere idee per poter lanciare, finalmente, un brand di moda di successo.

Giulio Frigerio

Torna in alto