Come scegliere un macchinario per l'etichettatura dei prodotti industriali

Come scegliere un macchinario per l’etichettatura dei prodotti industriali

Quello dell’etichettatura dei prodotti industriali è un processo molto importante per chi ha un’industria. Infatti, un’etichetta ha un ruolo fondamentale nel processo di vendita: può dare informazioni utili al consumatore e persino convincerlo ad acquistare il prodotto in oggetto. Da questo si evince una cosa: per le industrie è opportuno scegliere un macchinario per l’etichettatura che sia funzionale, pratico, veloce, preciso, performante ed efficiente. Andiamo a vedere quali sono le informazioni da conoscere e alcuni consigli utili a chi necessita di acquistare una valida etichettatrice.

Gli elementi essenziali da valutare per la scelta di un’etichettatrice industriale

Il primo passo per poter scegliere un macchinario per l’etichettatura dei prodotti industriali è chiaramente questo: bisogna documentarsi sulle caratteristiche principali dei vari dispositivi che esistono in commercio. Ogni genere di articolo può lavorare con etichette di diversi materiali e dimensioni, nonché sfruttare una diversa tecnologia di stampa.

Sarà fondamentale selezionare un applicatore che potrà adattarsi alla larghezza, all’altezza, alla forma del prodotto finale o a quella della tipologia di packaging che si è scelto di utilizzare. Si potrà scegliere tra strumenti per l’etichettatura dei prodotti industriali che stampano ed applicano e tra altri che si occupano solamente di etichettare gli articoli.

In altre parole, la prima cosa da fare è mettere nero su bianco le proprie esigenze e preferenze. Conseguentemente sarà opportuno affidarsi ad aziende che propongono la fornitura di sistemi di etichettatura industriale come quelli presentati su Topjet.it. I professionisti del settore potranno consigliare il macchinario ideale, nonché occuparsi di impostazioni e configurazioni personalizzate.

Le principali tipologie di macchinari per l’etichettatura dei prodotti industriali

Oggi come oggi è possibile scegliere tra diverse tipologie di apparecchiature. Esistono, ad esempio, le etichettatrici automatiche integrate. Questa soluzione può essere completamente integrata nel proprio sistema produttivo. L’attaccatura dell’etichetta sul prodotto avviene direttamente sul nastro trasportatore provvisto di applicatore.

Ci sono anche i macchinari semi-automatici, che si occupano dell’etichettatura dei prodotti industriali sfruttando l’azione di funzionali sensori. Questi permettono al macchinario di posizionare in modo preciso l’etichetta sul prodotto. Queste etichettatrici non sono integrate nel sistema produttivo, pertanto possono essere trasportate e spostate in ogni area dell’azienda. Si tratta di macchinari che possono interagire con i processi di stampa di dati fissi o variabili (codici a barre, loghi, data e ora) prima del posizionamento dell’etichetta sul prodotto.

In commercio sono disponibili anche le etichettatrici manuali, ovvero macchinari adatti a volumi modesti, che garantiscono convenienza ma anche una precisa applicazione dell’etichetta.

Le altre caratteristiche da valutare durante la scelta

È importante selezionare un’etichettatrice che sappia garantire la velocità desiderata, in maniera tale da promuovere l’aumento dell’operatività e della produttività della propria azienda. Oltre alla velocità ci sono tantissime funzioni per la gestione e il controllo del processo produttivo che non vanno sottovalutati.

I macchinari più moderni consentono di programmare l’etichettatura dei prodotti industriali tramite una pratica interfaccia e un display incorporato. Possono essere collegati ad un computer, il quale consentirà di tenere sotto controllo ogni fase del processo. È utile inoltre valutare con attenzione i principali metodi di applicazione delle etichette che possono essere così riassunti:

  • Applicazione a contatto – Metodo che richiede una perfetta sincronia tra la velocità di applicazione e la velocità di scorrimento di un prodotto sul rullo trasportatore.
  • Applicazione a getto d’aria – L’applicazione avviene mediante un getto di aria compressa, sistema ideale per prodotti delicati.
  • Applicazione con pistone a contatto – Sistema indicato per le etichette piccole. L’applicazione si avvale dell’utilizzo di un pistone pneumatico che agisce direttamente sulla piccola etichetta.

Etichettatura dei prodotti industriali: le nostre conclusioni

Come abbiamo potuto notare, la scelta di un macchinario per l’etichettatura dei prodotti industriali non è semplice. Anche se rappresenta un investimento che potrà essere ammortizzato nel breve periodo, è fondamentale analizzare bene le opzioni disponibili prima di procedere all’acquisto. Affidarsi a partners con una comprovata esperienza in campo tecnologico è la soluzione che permette ogni volta di effettuare una scelta giusta e mirata.