Consigli per traslocare un’attività commerciale

Consigli per traslocare un’attività commerciale

Traslocare un’attività commerciale non è un’eventualità poi così rara, anzi. Per questo motivo richiede alcuni preventivi traslochi aiuta a schiarirsi le idee e capire quali possono essere le ditte specializzate che possono fare a caso proprio.

Quali sono i punti da prendere in considerazione quando si sceglie di traslocare un’attività commerciale? Lasciare le cose al caso è sicuramente una pessima idea e ancora una volta infatti la parola chiave è organizzazione.

Bastano pochi errori, fatti solo per distrazione, per ritardare con l’apertura del nuovo centro per esepio. Cosa che quando si tratta di lavoro può diventare un vero problema in quanto genera perdite. Qui non si parla di un semplice trasloco da una casa a un’altra, ci sono tante altre cose da tenere in considerazione ed ecco che il trasloco deve essere affidato, almeno per quanto riguarda le cose più importanti, a una ditta specializzata.

Perché occorre la massima organizzazione

Stai per traslocare il tuo negozio o il tuo ufficio. Non importa se lavori al pubblico o no. Il fatto è che stai comunque offrendo un servizio. E’ normale che a un certo punto tu senta l’esigenza di traslocare e i motivi possono essere tanti. Per esempio hai bisogno di un ufficio più grande perché devi assumere persone nuove. Oppure per un calo di lavoro, l tuo attuale ufficio si rivela troppo grande e costoso perciò preferisci traslocare in un posto più piccolo e adatto alle tue esigenze.

Le tue esigenze per quanto sono importanti, non devono in alcun modo ripercuotersi sul servizio che offri ai clienti. Ecco che si rivela importantissimo che ti organizzi al meglio, in modo tale che il trasloco non si ripercuota in modo eccessivo sul servizio che offri. Nella migliore delle ipotesi i clienti non dovrebbero nemmeno accorgersi di tutto questo, salvo per il fatto ovviamente che dovranno recarsi nella nuova sede se sei aperto al pubblico. Capisci bene che organizzare bene il trasloco fa la differenza. Scegliere il periodo giusto anche. L’idea di base deve essere che,meno intacchi sul servizio ai clienti e meglio è.

Avvisa in tempo clienti e fornitori

Devi avvisare in tempo i fornitori e i clienti che stai per traslocare l’attività commerciale. Oggi gli strumenti non mancano di certo. Comunica perciò l’indirizzo preciso e fai sapere anche quando sarà effettiva l’apertura nel nuovo punto vendita, ufficio o magazzino che sia. Dove c’era la vecchia sede invece, metti un cartello con su scritto l’indirizzo. I mezzi che puoi utilizzare per comunicare lo spostamento sono anche: email (se hai una newsletter), social network, sms, whatsapp etc. Non dimenticarti di specificarlo anche sul tuo sito internet.

Calcola bene i tempi

E’ importante calcolare bene i tempi del trasloco. Per rientrarci ti consigliamo di affidarti a una ditta specializzata. Traslocare eventuali macchinari e volumi di merce importanti infatti, non rende di certo il trasloco una cosa facile da gestire in autonomia. Puoi scoprire poi a metà dell’opera di essere ancora in alto mare e non rientrare assolutamente nei tempi. Se per alcuni ritardare l’apertura qualche giorno non rappresenta un grande problema, può esserlo per altri, soprattutto a livello di fatturato e rapporto con i clienti.