L'installazione degli ascensori all'interno di immobili storici

L’installazione degli ascensori all’interno di immobili storici

Ti stai chiedendo come poter istallare un ascensore in un edificio storico? Sul punto è bene sapere che questo tipo di intervento non è alla portata di tutti perché solo alcune imprese specializzate sono in grado di offrirti un servizio d prima qualità, ma soprattutto nel pieno rispetto delle norme di settore.

Bisogna infatti tenere in considerazione che gli immobili che vantano un interesse storico necessitano di interventi mirati, perché bisogna tenere conto di tutta una serie di vincoli. Diversamente si rischiano pesanti sanzioni edilizie e quindi finirai per compiere un investimento errato, oltre che abbastanza dispendioso.

L’ascensore su abitazioni storiche: aspetti generali

La prima cosa che occorre scoprire è se si può o meno installare un ascensore quando la casa è datata. I vecchi palazzi non sono mai dotati di questo comfort e raggiungere i piani alti può rivelarsi abbastanza complicato, specie quando nel condominio abitano persone anziane e bisogna semplicemente trasportare la spesa fino al pianerottolo.

In linea generale si può procedere all’installazione dell’ascensore anche quando il palazzo è storico, ma con tutta una serie di limitazioni e tenendo conto di vari accorgimenti. Non dimenticare che ogni ascensore in definitiva non è altro che una particolare struttura permanente destinata a modificare la volumetria dell’immobile, pertanto è importante rispettare la normativa di settore.

Rispetto a quello che avviene nelle case di nuova costruzione, in presenza di un edificio datato devi ottenere la prescritta autorizzazione e affrontare un preciso iter burocratico. Per questo dovrai anche informarti presso l’ufficio urbanistico in cui si trova l’immobile interessato per scoprire ogni utile dettaglio e come presentare la pratica in maniera corretta.

La progettazione del nuovo ascensore, in tutti casi, dovrà essere portata a termine a regola d’arte, ovvero in maniera tale da non provocare danni agli abitanti dell’edificio. Il progetto sarà poi oggetto di attento studio e di approvazione da parte della Soprintendenza. Solo in seguito al benestare dell’ente potrai dar corso a tutti i lavori necessari senza rischiare abusi edilizi e spiacevoli conseguenze sul piano giuridico.

Rendere più confortevole l’edificio storico

Un palazzo senza ascensore è sicuramente poco piacevole da abitare specialmente per coloro che hanno l’appartamento nei piani più alti. Quando l’immobile non presenta questa struttura che movimenta cose e persone anche il valore delle singole case è basso. Difficilmente, infatti, si trova un acquirente disposto ad abitare al quinto piano di un condominio in cui manca l’ascensore.

Quest’ultimo, del resto, non sempre può essere montato all’esterno dell’immobile, perché finirà per avere un impatto paesaggistico che altera in modo significativo il decoro urbano. In tante situazioni, inoltre, il progettista dovrà anche considerare tutti i rischi sismici per poter realizzare un’opera sicura e conforme.

Considerazioni finale sull’ascensore di un edificio storico

L’istallazione dell’ascensore anche all’interno di un palazzo soggetto a vincoli storici è quindi possibile ma come puoi bene immaginare la materia è abbastanza complessa e richiede una certa preparazione, oltre che grande esperienza. Per questo motivo non potrai richiedere il supporto di una ditta qualsiasi, ma ti servirà il parere di veri esperti.

Al fine di evitare pesanti sanzioni urbanistiche, per l’installazione di dispositivi di sanificazione e la manutenzione di ascensori a Roma è possibile rivolgersi ad Elevator Quality, in modo da ottenere un servizio di alta qualità. L’azienda si preoccuperà di studiare a fondo le tue esigenze, così da consigliarti le migliori soluzioni, sempre nel rispetto della normativa attualmente in vigore. Alla fine potrai quindi aumentare il valore del palazzo storico e renderlo più confortevole con un ascensore sicuro, funzionale, affidabile e soprattutto conforme.