Ma perché avere un sito nel 2022?

Ma perché avere un sito nel 2022?

In Italia, e nel mondo, la popolazione che tutti i giorni è online è in costante crescita. Per questo motivo se abbiamo un’attività commerciale, piccola o grande che sia, essere presenti con la nostra immagine sul web è di vitale importanza per fare crescere il nostro business.

Uno degli strumenti al quale non si può rinunciare nel 2022 è senza dubbio il sito web. Presentarsi e farsi conoscere è fondamentale. Gli utenti cercano su internet soluzioni e informazioni per risolvere i propri problemi e si aspettano di trovare un’azienda che dia loro delle risposte. E queste risposte devono trovarle all’interno del sito internet aziendale. Chiunque fa business oggi, insomma, non può prescindere da essere online con un proprio sito.

Dieci buoni motivi per avere un sito web

Ci sono almeno 10 buoni motivi per cui vale la pena avere oggi un sito web aziendale

  1. Farci trovare. Ogni giorno milioni di persone fanno ricerche sui motori di ricerca, e qualcuno cercherà anche i nostri prodotti e servizi. Per questo motivo non possiamo perdere l’occasione di essere visibili sul web.
  2. Rafforzare il marchio. Dobbiamo farci trovare e fornire informazioni con un sito che rispecchi la nostra immagine, solo così potremmo rafforzare la nostra identità e la riconoscibilità del nostro marchio.
  3. Comunicare i nostri valori. Sulle nostre pagine web possiamo dare una idea di professionalità e credibilità agli utenti che entrano. Per questo è importante curare il sito in ogni aspetto, dalla grafica alla “user experience”.
  4. Interagire coi social. Un sito ci permette di integrare sulle sue pagine anche i collegamenti ai social aziendali per incrementare quotidianamente il traffico.
  5. Informare in tempo reale. Un sito è dinamico e si può aggiornare in qualsiasi istante da qualsiasi device, potendo quindi comunicare ai clienti qualsiasi novità in qualsiasi momento.
  6. Fidelizzare il cliente. Avere un sito è importante perché possiamo raccogliere i dati sui nostri clienti e potenziali tali, così da inviare poi in un secondo momento newsletter informative, aggiornamenti sui nostri prodotti, sconti e coupon.
  7. Semplificare il processo aziendale. Avere un sito ci permette di ottimizzare i tempi di lavoro. Basta mandare un link del nostro sito al consumatore che potrà così accedere alla nostra azienda solo con un click.
  8. Fare strategia digitale. Il sito diventa il cuore della nostra strategia digitale, possiamo fare investimenti mirati per portare sempre più utenti sul sito attraverso, per esempio, una mirata strategia organica SEO.
  9. Fare un e-commerce. Il nostro sito web può diventare una piattaforma dove possiamo vendere i nostri prodotti o servizi 24 ore su 24.
  10. Migliorare la nostra competitività. Un sito può diventare un ottimo strumento di rilancio aziendale. Senza un sito web non si è competitivi sul mercato e realizzarne uno serve per attrarre più clienti ed aumentare i nostri guadagni.

Come creare un sito web di successo

Spiegati i motivi perché oggi è fondamentale avere un sito internet, dobbiamo adesso considerare gli aspetti tecnici per creare un sito di successo. E’ fondamentale fare in modo che il nostro sito sia vincente, non annoi e soprattutto non faccia perdere troppo tempo a chi lo visita. Ecco i punti più importanti da considerare per ottenere questo obiettivo.

  • Strutturare in maniera accurata i testi. Non serve essere troppo commerciali per vendere, ma conta presentare testi puliti e leggibili in grafiche semplici che possano far risaltare i testi stessi.
  • Usare titoli che non superino i 65 caratteri, per una questione di miglior indicizzazione sui motori di ricerca. Devono essere molto attinenti con il contenuto della pagina, evitando parole dal forte impatto emotivo, aggettivi, termini tecnici e parole ambigue o che possono avere più significati.
  • Usare le “call to action”, inviti all’azione verso che visita il sito, che possono essere sotto forma di messaggi testuali, bottoni o widget. Si consiglia alla fine di post o articoli del sito, o per esempio tra una sezione di una landing page e l’altra. La “call to action” deve essere sempre ben visibile e risaltare rispetto al testo.
  • Coinvolgere il visitatore con idee semplici e coinvolgenti, per esempio ospitando sulle nostre pagine web un sondaggio o qualcosa di interattivo a cui il lettore possa partecipare divertendosi.
  • Rendere il sito facile e intuitivo da navigare. Il nostro sito deve garantire all’utente una esperienza di navigazione positiva, facile accesso alle informazioni, una navigabilità intuitiva.

Le regole SEO da non sbagliare

Curare i contenuti e scegliere la grafica giusta è molto importante per avere successo con un sito, ma è altrettanto importante fare in modo che questo appaia sui motori di ricerca. Per fare una buona SEO del nostro sito dobbiamo tenere a mente alcuni aspetti molto importanti.

  • Scegliere le parole chiave che gli utenti tendono ad utilizzare nei motori di ricerca e per le quali vogliamo che loro ci trovino. Ogni singola pagina del nostro sito deve dunque essere curata per far si che venga riconosciuta come rilevante dai motori di ricerca.
  • Curare i titoli è un aspetto rilevante in ottica SEO. Il titolo è generalmente scritto in un formato di testo più grande e visibile, è determinante per la nostra indicizzazione perché i motori di ricerca lo individuano subito e lo mettono in risalto.
  • Anche il testo del sito è fondamentale nella fase di indicizzazione delle nostre pagine web. Un consiglio è quello di ripetere le parole chiave più volte nei testi, questo porterà vantaggio nella nostra salita nei risultati di ricerca.
  • Fare attenzione quando si indicizza un sito alle immagini. Immagini originali, ottimizzate e con nomi evocativi di quello che illustrano sono caratteristiche molto gradite a Google e agli altri motori di ricerca perché li aiutano a capire di cosa parla il nostro sito.
  • E’ importante anche prendersi cura della tag “description”, il breve paragrafo inserito sotto al nome della pagina del nostro sito, che ci dà la possibilità di pubblicizzare il contenuto della pagina stessa a chi fa ricerche e far sapere loro esattamente l’argomento che tratta.
  • Una buona indicizzazione viene fatta anche dai link presenti in una pagina. Sono fondamentali perché influenzano e contribuiscono al posizionamento del sito web nella rete di ricerca di Google. Un buon motivo, questo, per controllare sempre che il nostro sito non presenti link rotti, cioè link che portano a pagine web che non esistono più.
  • Altro aspetto da considerare è la formattazione dei testi del nostro sito. Un consiglio è contrassegnare le parole chiave nel testo usando i tag di intestazione – i tag di intestazione standard sono gli H1, H2, H3, H4, H5 e H6. Inoltre marcando le parole chiave: cioè una volta individuate, evidenziarle con il grassetto, il corsivo o un colore. Inoltre sono molto importanti gli elenchi puntati e numerati: i motori di ricerca interpretano le informazioni elencate in maniera rilevante.