Tecniche per aprire una serratura a cilindro europeo

Tecniche per aprire una serratura a cilindro europeo

Il cilindro europeo è una tecnologia ormai molto conosciuto in quanto esistente da molto tempo. Fu infatti brevettata nel XIX secolo da Sir Linus Yale ed è tuttavia ancora oggi è possibile trovare delle porte che sfruttano questo meccanismo per la loro chiusura.

Se è il vostro caso potreste essere interessati a scoprire quali siano le tecniche migliori per aprirle senza l’impiego di chiavi. Qui di seguito vi parleremo dei procedimenti più comuni da utilizzare, segnalati su nostra richiesta da fabbro-roma.me, ditta di fabbri specializzati presente a Roma e provincia.

C’è da sottolineare, però, che molte serrature al giorno d’oggi sono dotate di meccanismi atti ad evitare proprio l’applicazione di quete tecniche, prima di agire assicuratevi dunque che quella che intendete aprire sia una serratura a cilindro europea sprovvista di questi sistemi di sicurezza.

Aprire un cilindro europeo con la tecnica del bumping

Il bumping è una delle tecniche che va per la maggiore quando si necessita di aprire una porta dotata proprio di serratura a cilindro europeo. Al contempo, però, è proprio uno di quei procedimenti per cui, come abbiamo detto precedentemente, esistono sistemi di sicurezza atti ad impedirlo che oggi sono montati sulla maggior parte delle serrature.

Il procedimento è abbastanza semplice a livello teorico, ma lungo e complicato all’atto pratico, si tratta di inserire una chiave all’interno della serratura cercandone di forzare l’ingresso grazie ad un martello. Se si riesce ad inserirla fino in fondo questa dovrebbe sollevare tutti pistoncini, proprio come succederebbe con la chiave originale, rendendo quindi possibile l’apertura semplicemente tramite la rotazione.

Al di là dei sistemi di sicurezza anti-bumping questa tecnica è molto rischiosa e sconsigliamo a tutti di usarla per forzare le vostre serrature, applicare tutta questa forza può generare il concreto rischio che la chiave si spezzi durante il processo rimanendo all’interno della serratura. Da qui la situazione sarebbe praticamente impossibile da recuperare.

Foratura del cilindro europeo con un trapano

Abbiamo visto come la serratura cilindro europeo sia certamente una tra le più sicure, specialmente se dotata di sistemi di sicurezza anti bumping.  Utilizzando però un trapano è comunque possibile riuscire a scassinarla.

Forando la serratura nel punto giusto è infatto possibile accedere al suo meccanismo interno e manovrarlo liberamente fino a giungere all’apertura della porta. Si tratta di una soluzione veloce e distruttiva, esistono tuttavia, anche in questo caso, delle contromisure, come l’impiego di materiali appositi che rendono davvero difficile la trapanatura.

Impiego della chiave bulgara e di grimaldelli appositi

L’impiego di serrature a cilindro europeo ha portato alla nascita di sistemi di effrazione appositamente pensati per agire su queste strutture. Questi strumenti, ovvero i grimaldelli, sono piccoli e poco invasivi, il procedimento consiste nell’utilizzarli applicando la giusta pressione sui pistoncini interni alla serratura, portandoli nella posizione di rilascio uno ad uno. Una volta completato il procedimento sarà possibile aprire la serratura semplicemente ruotando.

Aprire un cilindro europeo con la tecnica del picking

Anche per questa tecnica viene impiegato uno speciale strumento. Si tratta di un grimaldello vibrante che, proprio attraverso il suo movimento ad intervalli regolari, riesce ad imprimere una forza tale alla struttura interna della porta da fare in modo che i pistoncini vengano via via allineati.

Pongata o impressione con cera

Si tratta di una delle tecniche meno invadenti e di semplice realizzazione, attraverso l’impiego di alcune sostanze inserite all’interno della fessura della serratura si riesce ad ottenere un calco esatto della posizone dei pistoni e della cifratura del sistema di chiusura. Da questo è poi possibile ottenere una copia precisa della chiave e aprire la porta senza alcuna difficoltà.