Una sauna da esterno : come immergersi nel completo benessere

Una sauna da esterno : come immergersi nel completo benessere

In un mondo che diventa sempre più frenetico, molte persone sono alla ricerca di momenti di benessere e relax nella vita quotidiana.

Tra le soluzioni più gradite c’è la sauna finlandese che consente di ottenere diversi benefici per il proprio benessere. Si tratta, quindi, di uno dei trattamenti più apprezzati e utilizzati, diventato ormai sinonimo di totale relax.

Vediamo, quindi, tutte le caratteristiche, in particolare, delle saune esterne.


La sauna finlandese: la tipologia più conosciuta

Fare una sauna vuol dire godersi un momento di purificazione di corpo e mente indispensabile per accrescere il benessere psicofisico. Questo trattamento, quindi, è normalmente adatto a tutti ed è il metodo migliore per poter purificare sia corpo che spirito, eliminando tutto quello stress e le tensioni giornaliere accumulate durante la giornata.

Il termine sauna è di origine finlandese ed è conosciuto in tutto il mondo. Questa particolare pratica è anche chiamata “sauna secca” in quanto il tasso di umidità è basso e si aggira intorno il 10-20%.

Al suo interno, il calore viene generato per mezzo di una stufa elettrica, il vapore può essere aumentato bagnando le pietre dette peridotitiche con un mestolo, creando la percezione di un repentino aumento della temperatura.

Non esiste una regola che indica il grado di vapore corretto. L’importante è raggiungere il livello più adatto al proprio benessere e per il proprio corpo.


Cosa significa avere una sauna da esterno

Uno dei modi migliori per trascorrere dei momenti di puro relax è provare l’esperienza di avere una cabina da esterno immersa in uno splendido giardino, godersi gli ambienti esterni dopo aver fatto una sauna e magari una doccia leggera per aumentare il senso di benessere e di tranquillità.

Tutto questo è possibile averlo direttamente nel giardino di casa propria per disporne a proprio piacimento senza spostamenti e stress. Si può scegliere, infatti, di far installare una doccia nei pressi della sauna finlandese, così da averla vicina e subito comodamente disponibile dopo la seduta, come la pratica consiglia.

La sauna da esterno, così viene anche conosciuta la sauna finlandese, è l’ambiente ideale in cui curare la propria salute. Anticamente, questo tipo di struttura era un capanno fatto di legno e scaldato con fuoco a legna o carbone.

Dopo avere effettuato il trattamento, per tradizione ci si tuffava in laghi freddi per creare uno sbalzo termico alla circolazione sanguigna, aumentando il benessere del corpo.

Oggi invece, per ovvie questioni pratiche, si utilizza una doccia con acqua fredda o tiepida, proprio per questo motivo, molti scelgono di installare anche una cabina doccia vicino alla sauna.


I materiali migliori di cui deve essere composta una sauna da esterno

Le saune finlandesi da esterno devono avere una struttura solida e resistente oltre a poter garantire di mantenere una temperatura interna adeguata e confortevole.

Tra i principali materiali per realizzare questo tipo di sauna troviamo, innanzitutto, il legno. Si tratta del materiale preferito per la produzione di saune finlandesi, solitamente, si utilizzano il pino, l’hemlolck, il cedro, il pioppo e l’abete.

Anche gli interni vengono realizzati in legno, con le panche spesso costruite in abete. Ciò che caratterizza questo materiale è, sicuramente, il comfort e la durata nel tempo.

Quello che deve contraddistinguere le saune da esterno, però, è la capacità di trattenere il calore, questo risultato viene ottenuto durante la varie fasi di fabbricazione.

In modelli più moderni di fascia medio/alta di saune finlandesi si trovano dei sistemi di isolamento realizzati con materiali come, ad esempio, lana di fibra e fogli di alluminio. Questi sistemi isolanti, anche in base al loro spessore, consentono una maggiore resistenza alle temperature elevate e assicurano che non ci siano eccessivi livelli di dispersione del calore verso l’esterno.

Il cristallo temperato è un altro materiale presente nelle saune da esterno che normalmente, viene usato per realizzare la porta principale di accesso o per le vetrate panoramiche. Il vantaggio di questo materiale è la possibilità di far entrare luce naturale nella sauna e di consentire di godere della vista esterna con uno straordinario effetto emozionale.


Come posizionare nel modo migliore una sauna da esterno

Grazie alle saune da esterno è possibile godersi in casa dei lunghi momenti di relax come all’interno di una spa.

Infatti, sempre più persone scelgono di installare in casa questo tipo di struttura per creare un angolo di benessere in giardino o all’interno di un ampio terrazzo cercando il benessere e i momenti piacevoli che una sauna può offrire, soprattutto se realizzata su misura e con gli accessori e le soluzioni tecnologiche moderne disponibili oggi.

Una sauna da esterno, quindi, è la soluzione ideale per potersi prendere cura della salute psicofisica, per apportare miglioramenti all’umore, per eliminare lo stress e per dare effetti positivi al sistema immunitario, oltre che alla circolazione sanguigna.

Naturalmente, ci sono dei punti ideali per poter collocare la sauna da esterno e per ottimizzare gli spazi. Vediamo, quindi, i consigli principali.

Premettiamo che sebbene possa sembrare difficile da sistemare, una sauna da esterno è facile da installare e da posizionare.

I principali interventi da effettuare riguardano, principalmente, l’impianto elettrico. Infatti, serve un’alimentazione per la stufa che permetta di godersi tutti i vantaggi e i benefici di una spa domestica. In questo modo, si potrà progettare uno spazio perfetto all’interno di un terrazzo o di un giardino.

Quindi, la sauna da esterno è una soluzione ideale sia per chi vive in campagna sia per chi, invece, abita in città. Gli spazi esterni che si possono sfruttare sono diversi, vediamone alcuni.

Il primo è il giardino, una delle soluzioni più richieste da chi vuole installare questo tipo di struttura. Si tratta della scelta ideale per chi vive in campagna o per chi ha a disposizione una casa con giardino e vuole godersi attimi di relax e benessere nel vero rispetto della tradizione finlandese.

Chi vuole ricreare, quindi, questo tipo atmosfera e di rito benefico in casa può scegliere di sistemare la sauna in giardino circondandosi del verde.

La sauna da esterno, poi, può essere installata anche in un balcone ampio. Il modo migliore, solitamente, è quello di sfruttare lo spazio disponibile in larghezza. Attualmente, infatti, è possibile trovare sul mercato una vasta gamma di soluzioni “su misura da esterno” che consentono di poter installare le saune anche in ambienti ristretti. Questo, quindi, è il modo migliore per far diventare la propria veranda un’area di benessere.

Infine, un altro luogo esterno che si presta all’installazione di una sauna è il terrazzo o l’attico. Scegliere di sfruttare questi spazi per creare un angolo di benessere consente di ottimizzare aree che, in genere, vengono spesso lasciate inutilizzate. Grazie alle saune da esterno, invece, oltre a poter usufruire in casa di trattamenti per il benessere del proprio corpo ci permetterà di arredare la nostra casa, magari con delle soluzioni personalizzate.

Per chi è alla ricerca di tutto questo è possibile visitare il sito web dell’azienda specializzata Spezzoni Saune ( www.spezzonisauna.it ), con proposte su misura, oltre che diversi modelli di vari design e dimensioni personalizzabili, tutte rigorosamente artigianali e Made in Italy.